Appello per il 14 giugno 2024 – Insieme per una società femminista

21 Aprile 2024 | La piazza si conquista, sciopero femminista!

A cinque anni dal secondo grande sciopero femminista in Svizzera, che ha visto scendere in piazza più di mezzo milione di donne e persone solidali, le ragioni per continuare la mobilitazione sono ancora numerose ed attuali. 
Vogliamo quindi ancora una volta scendere in piazza e rivendicare con forza una società femminista per tutte e tutti.

Una società femminista libera dalle violenze patriarcali, in cui poter tessere relazioni fondate sul rispetto reciproco, la parità e il consenso. Le donne, con al loro fianco le persone lgbtq+, camminano per strada libere, tranquille e a loro agio, con la consapevolezza di stare in uno spazio costruito da loro e per loro.

Una società e un’economia femminista capace di mettere al centro il lavoro di cura e di riproduzione sociale. Il lavoro produttivo e il lavoro riproduttivo sono equamente distribuiti e il lavoro di cura, che sostiene il mondo, è riconosciuto e valorizzato.
Una società femminista in cui le professioni “femminilizzate” e le donne “professionalizzate” siano prese sul serio e giustamente retribuite. Le donne entrano nel mondo della formazione e del lavoro con tutte le possibilità per realizzare il loro potenziale, la maternità è considerata un valore in più e le possibilità di conciliare serenamente vita professionale e privata non mancano.

Una società femminista libera dalle guerre, che sempre ed ovunque si accaniscono con una particolare brutalità sulle donne e su bambini/e. La solidarietà è alla base delle interazioni delle comunità e degli equilibri globali e la violenza, di qualsiasi tipo, un ricordo lontano.

Una società eco-femminista fondata sul riconoscimento della nostra (eco-)dipendenza reciproca dagli altri esseri viventi. Le piante, gli animali e le persone convivono in perfetto equilibrio e il pianeta è tutelato e preservato in quanto nostro presente e futuro.

Una società fondata sulla sorellanza, che sappia abbattare le frontiere e superare ogni forma di razzismo. Ogni luogo è ora una zona di passaggio, di scambio e di accoglienza.
 
Quest’appello è rivolto a tutte le persone che credono nella giustizia e nell’uguaglianza, perché il femminismo riguarda la costruzione di un mondo migliore per tutte e tutti.

Invitiamo dunque tutte le organizzazioni e tutte le donne interessate a unirsi alla preparazione di un 14 giugno di piazza: scendiamo insieme in strada per tracciare la via verso una società femminista, equa, sostenibile ed inclusiva.
 
Partecipate anche voi alla riunione organizzativa
domenica 21 aprile alle 20.30 su zoom
https://zoom.us/j/93786429295
 

Forse potrebbe interessarti

25 novembre: insieme contro le violenze sessiste

25 novembre: insieme contro le violenze sessiste

Una violenza contro la nostra emancipazione Negli ultimi anni il movimento femminista è sempre più spesso sceso in strada per far sentire la sua voce contro il sessismo, le discriminazioni e la violenza machista in tutte le sue forme. Questa nuova ondata di...

Per la pace in Medio Oriente

Per la pace in Medio Oriente

Il collettivo femminista Io l’8 ogni giorno segue con profonda apprensione e preoccupazione quello che sta succedendo in Medio Oriente e condanna indistintamente tutte le forme di violenza perpetrate ai danni della popolazione civile. Parimenti segue con apprensione...

Per un futuro migliore

Per un futuro migliore

Dieci giorni dopo il presidio organizzato dal collettivo Io l’8 ogni giorno contro l’omofobia e il sessismo a Lugano,  pubblichiamo il testo letto durante l’evento da un membro della Federazione Famiglie Arcobaleno.  Buongiorno a tutte e a tutti.  Sono qui in...