Io l’8 ogni giorno a Poestate 2021

7 Giugno 2021 | La rivoluzione è fica!, Lottiamo ogni giorno

Il Collettivo Io l’8 ogni giorno ha partecipato con alcune poesie femministe al festival Poestate; proponiamo qui di seguito uno dei testi letti durante l’evento, che ha visto il collettivo tra i vincitori dell’edizione 2021. 


è morta una donna*

È morta
di fuoco
di botte 
d’acido

A dire il vero non è morta
è stata uccisa
torturata
violentata.

Oggi, è morta un’altra donna
Ne parlano i giornali
le bocche d’altri
e l’unica che non parla più
è lei.

Il sentire comune ne fa una vittima
o carnefice di se stessa
troppo discinta
troppo lasciva
troppo gentile
troppo
libera
troppo 
ed è ironico, o forse non tanto, che dopo la morte
le donne
siano sempre troppo
e in vita, non siano mai abbastanza.
Oggi una donna non è morta,
è stata stuprata
in branco
da molti
chissà, come era vestita.

E chi parla e sa
chi parla non per e non contro
ma con, e con cognizione di causa
è anche lei una donna
sulle labbra di molti
femminista
e quindi
isterica
estremista
esagerata
emotiva
donna, insomma. 

Le donne sono molto 
e molte
sono un femminile incarnato
al di là della percezione di sé e del sé
un femminile storico
tatuato sul corpo
quel femminile che è meno di altro
che è più debole, di altro
quel femminile che a viverlo e sceglierlo
devi comunque morirne.  
“A noi. Alle donne ci uccidono.” Dice.
E il femminile è nei secoli ragione di morte,
per chi lo vesta.

Oggi, è morta una donna. 
E che il senno di poi
non sia più
ciò che c’inciampa.
Oggi, c’è del lavoro da fare.


*È MORTA UNA DONNA è una poesia di Marti Bas aka Marta Gianello Guida (1986-2019), attivista LGBTQI*, formatrice, blogger e poeta.

Forse potrebbe interessarti

La Parola, strumento di lotta

La Parola, strumento di lotta

Ogni storia riguardante molestie, violenze e abusi (perpetuati su donne o minori) è straziante. Nessuno di noi vorrebbe leggere cronache dettagliate di questi episodi sui quotidiani che scorriamo ogni giorno. Ma questo non significa, come ci ha invitate a fare sulle...

Le affermazioni del Consigliere sono gravi

Le affermazioni del Consigliere sono gravi

In occasione del dibattito parlamentare sul caso dell’ex direttore di Lugano arrestato per atti sessuali con fanciulli, hanno suscitato sdegno e sconcerto le parole del Consigliere di Stato Manuele Bertoli che ha qualificato tale reato come “grave, ma quanto meno non...

Consenso? Solo Sì è Sì!

Consenso? Solo Sì è Sì!

Il collettivo femminista Io l’8 ogni giorno sostiene e diffonde la petizione promossa da Amnesty per una definizione del consenso nel codice penale che si basi sul concetto: “solo sì è sì”. Firmatela subito anche voi!  Il Parlamento sta attualmente discutendo una...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: