La violenza sulle donne può assumere diverse forme, non solo quella fisica. 

Facciamo un po’ di chiarezza sui diversi tipi di violenza per affrontare il ciclo di incontri del collettivo Io l’8 ogni giorno, dedicato alla realizzazione di un Piano d’azione femminista contro la violenza sulle donne.

Violenza psicologica

La violenza psicologica è una mancanza di rispetto che offende e mortifica la dignità di una persona. Questo tipo di violenza può manifestarsi da sola, ma è presente anche in tutte le altre forme di violenza e spesso le precede, costituendo un campanello di allarme. La violenza psicologica non lascia segni sul corpo ed è meno percepibile, anche da chi la subisce, che rischia di adottare il punto di vista della persona abusante. 

Intimidazioni, svalutazioni, ricatti, umiliazioni in pubblico e in privato, controllo delle relazioni e delle scelte individuali sono forme di abuso psicologico che portano la vittima ad isolarsi, perdendo i contatti con familiari e amici, e diventando ancora più manipolabile dal partner.  

Violenza economica

La violenza economica concerne ogni forma di controllo in merito all’indipendenza economica di una persona. Anche questo tipo di violenza, come quella psicologica, è difficile da rilevale. 

Sottrarre o impedire l’accesso a risorse finanziarie o di prima necessità, come il cibo, svilire o impedire il lavoro femminile e/o vietare opportunità formative sono forme di violenza economica.

Tale forma di violenza costringe le donne in condizioni di dipendenza che lerendono incapaci di possedere i mezzi economici per soddisfare i propri bisogni e quelli della propria prole. Tale condizione rende difficilissima la possibilità di decisioni autonome e solitamente è uno degli ostacoli maggiori per le donne intenzionate ad uscire da una situazione di maltrattamento.

Violenza fisica

Con violenza fisica si intende qualsiasi atto finalizzato a fare del male e a spaventare una persona. Le aggressioni possono essere palesi, come calci e pugni, oppure possono rivolgersi a qualcosa che ha un valore affettivo per la persona, come animali o oggetti, oppure ancora contro cose che son necessarie alla vittima, come i suoi documenti. 

La violenza fisica comprende quindi sia le aggressioni che comportano ferite e richiedono l’intervento medico, sia ogni contatto fisico che miri a spaventare e controllare la persona. 

Violenza sessuale

Per violenza sessuale si intende ogni forma di coercizione volta ad ottenere prestazioni sessuali senza consenso. Un tentativo di atto o un atto sessuale, un commento o delle avances indesiderate sono forme di violenza sessuale.  

Stalking

Lo stalking è un comportamento persecutorio e controllante. Molto spesso si verifica quando una donna decide di interrompere la relazione con il partner e spesso precede atti efferati, come il femminicidio. Lo stalking consiste in atteggiamenti invadenti, come pedinamenti, invio di messaggi e di regali, minacce telefoniche, invio di mail, appostamenti nei pressi dell’abitazione della donna, del luogo di lavoro o di altri posti da lei frequentati. 

Questo tipo di violenza è riconosciuta a livello normativo da pochi anni in alcuni paesi europei, ma non ancora in Svizzera.