Lottiamo ogni giorno!

unite contro la discriminazione e la violenza sulle donne

> Fattura del lavoro invisibile

Scopri quanta ricchezza noi donne produciamo. Ogni giorno!

Ti occupi anche tu della cura di terzi (prole, genitori, etc..)?
Pulisci casa, prepari i pasti e fai il bucato?
Calcola quanto vale il tuo lavoro invisible!

Con il nostro calcolatore online potrai vedere e stampare la tua personale fattura.

> Perché lo fai?

gli interventi giornalieri della polizia per violenza domestica in Ticino

Femminicidi in Svizzera nel 2021

per cento lo scarto medio tra i salari uomo-donna in Svizzera nel 2018

Miliardi di ore dedicate alla casa dalle donne ogni anno in Svizzera

> Punto G

…almeno il nostro blog l’hai trovato!

Lottiamo ogni giorno

Le attualità, i patriarchismi di ogni giorno, la lotta, a cosa dobbiamo dire no.
Sempre.

La piazza si conquista, sciopero femminista!

Le azioni, le manifestAzioni

Global sisterhood

Everywhere, always and forever unite!

Storie di donne

Testimonianze, esperienze che rendono indispensabile la sorellanza.

La rivoluzione è fica!

Pensieri femministi, ecco perché le donne cambieranno il mondo.

Raccontaci la tua!

Ogni donna ha una storia da raccontare.

Ultimi articoli inseriti:

Le Grandi dimissioni

Abbiamo sempre creduto, o forse è meglio dire che ci hanno fatto credere, che il lavoro sia un elemento essenziale per...
Per la pace in Medio Oriente

Per la pace in Medio Oriente

Il collettivo femminista Io l’8 ogni giorno segue con profonda apprensione e preoccupazione quello che sta succedendo...

Siamo tutte Lady Oscar

Siamo tutte Lady Oscar

Chi ha vissuto la propria infanzia negli anni Ottanta e Novanta ricorderà certamente Lady Oscar, cartone animato...

> Incontri

03 Mar

Riunione online

Marzo 3, 2024    
8:30 pm - 9:30 pm
Le riunioni del collettivo femminista Io l'8 ogni giorno sono aperte a tutte le donne interessate. Partecipa anche tu, unite siamo più forti! https://zoom.us/j/93786429295
Il patriarcato in tribunale

Il patriarcato in tribunale

Marzo 8, 2024    
6:30 pm - 7:30 pm
Il processo al Patriarcato. Piazza della Foca a Bellinzona, trasformata per l'occasione in Tribunale femminista, sarà il palcoscenico su cui si svolgerà l'8 marzo alle [...]

> Abbiamo un piano

Ebbene sì, l’abbiamo!

Abbiamo un piano per l’eliminazione della violenza sulle donne.

> io lotto social

Come ogni 8 marzo, si scende in piazza! Quest’anno parteciperemo a un processo! A Bellinzona, il patriarcato verrà giudicato…18.30!

Buon San Valentino!
Tanti auguri femministi di superamento dell'amore romantico-tossico-possessivo.

(...) Quest’idea dell’amore non solo impedisce alle donne di emanciparsi e di scegliere davvero liberamente e per sé, ma costringe in qualche modo gli uomini a dimostrarsi ...sempre decisi e risoluti, a sapere cosa vogliono le loro compagne, e a essere ossessivamente iper-protettivi. L’immaginario romantico è alla base, quindi, di un tipo di relazione squilibrata, impari, a volte anche violenta e abusante, perché la donna viene considerata come un bene materiale. ...
come il “mito romantico” costringa le donne al sacrificio e alla sottomissione. Le donne, ci dice, si trovano spesso in relazioni dolorose, spinte a desiderare un partner ideale che non esiste e che le salvi dalla loro condizione di insoddisfazione o sofferenza. Questo desiderio è influenzato dalla società, dall’educazione ricevuta, dalle favole, dai film, dalla religione. L’amore “romantico” appare quindi come una costruzione culturale fondata sui valori dell’ideologia patriarcale: si basa, infatti, sulla proprietà privata, sul possesso e l’esclusività. La famiglia nucleare – fondata tradizionalmente su questo tipo di concezione del legame amoroso – è alla base della nostra società, anche a livello politico ed economico. ... Ce lo hanno insegnato fin da bambine che il nostro happy ending è un matrimonio riuscito. Tuttavia l’amore romantico è alla base del circolo vizioso della violenza. Il desiderio di una donna di appartenere a un uomo, di essere tutto per lui, la rende totalmente dipendente da esso. E non si tratta solo di dipendenza economica, ma anche affettiva. La dipendenza emotiva femminile non fa differenza tra classe sociale, etnia, religione, genere, orientamento sessuale o età. ... La violenza sulle donne e il sessismo trovano terreno anche a causa di questa idea di amore che ormai dovrebbe essere scardinata, perché tra le altre cose contribuisce a imprigionare le donne in un sistema profondamente squilibrato che le convince a non denunciare, facendo passare determinate dinamiche come normali, e per di più le colpevolizza. La nostra cultura idealizza le donne come esseri superiori – e già questa è una narrazione controproducente – capaci di amare a prescindere dalle avversità, a sacrificarsi per i propri uomini, per i propri figli. ... E se una donna vuole liberarsi da questa relazione di dipendenza, l’uomo non è capace di accettare il rifiuto, perché il mondo è a sua disposizione, è l’eroe che conquista cose, persone e territori. Da qui deriva la mancata accettazione dei “No”. Stalking, persecuzioni, molestie e femminicidio deriverebbero proprio da questa concezione del possesso. Le donne vengono punite per non volersi sottomettere, per volere essere libere, per volersi emancipare, per aver smesso di credere che qualcuno le salverà. (...)

Image for shared link
Perché dobbiamo superare l’ideale di amore romantico

La relazione di coppia dovrebbe basarsi sulla solidarietà, sull’aiuto, sul piacere, sull’amicizia e sul cameratismo, cioè sull’idea di...

thevision.com

La nostra legge sulla parità non funziona per combattere efficacemente la discriminazione sul posto di lavoro, ma almeno da adesso abbiamo una specie di precedente o un ulteriore precedente, rimane cmq l'incognita da quanto effetto possano avere i precedenti per tutte le donne

[...]... In Svizzera esiste una legge federale sulla parità dei sessi dal 1996, ma è difficile spiegare in modo comprensibile e credibile perché qualcuno sia stato discriminato. Questo perché nella stragrande maggioranza delle aziende le questioni relative a retribuzioni e promozioni sono un tabù, ha detto.

Maggiore trasparenza - La sentenza è un rifiuto di una cultura aziendale della segretezza quando si tratta di retribuzioni e promozioni. Le decisioni in materia di salario e carriera non possono essere prese "a mano libera" a proprio piacimento. "Ora è necessario renderle comprensibili e non discriminatorie", ha sottolineato Küng. "Abbiamo bisogno di maggiore trasparenza e chiarezza di ciò che accade nelle aziende".

La politica deve anche considerare se sono necessari ulteriori chiarimenti nella legge federale sulla parità di genere per evitare in futuro lunghi procedimenti legali, come nel caso in questione. [...]

Per tio: si scrive medica o dottoressa, ma certo non medico donna

Ci vediamo venerdì 2 febbraio alle 18:30 con Francesca Coin per parlare del suo libro Le grandi dimissioni

Image for shared link
Discriminata perché donna, dottoressa vince la causa contro l'Inselspital

Ex medico dell'ospedale di Berna vince in Tribunale per discriminazione di genere riguardante stipendio e promozione.

www.tio.ch

Abbiamo sempre creduto, o forse è meglio dire che ci hanno fatto credere, che il lavoro sia un elemento essenziale per il nostro benessere psico-fisico. È, infatti, anche attraverso la professione che ci costruiamo un'identità e un ruolo sociale. Negli ultimi anni però, un po’ in tutto ...il mondo, sempre più persone hanno inoltrato le dimissioni per sfuggire a condizioni di sfruttamento divenute sempre più inaccettabili e ad ambienti professionali spesso nocivi, iniqui, violenti e tossici....

Image for shared link
Le Grandi dimissioni • Io lotto ogni giorno

Abbiamo sempre creduto, o forse è meglio dire che ci hanno fatto credere, che il lavoro sia un elemento essenziale per il nostro benessere...

iolotto.ch

Venerdì 2 febbraio ore 18.30, Francesca Coin su “le grandi dimissioni, oltre il lavoro”. Palacongressi Lugano